news 30.06.2015

Anche il Cadore nel Consorzio Dolomiti.org

un ingresso strategico nel momento in cui si progetta la nuova veste del sito Dolomiti.org, online dal prossimo inverno

Dolomiti.org: maggiori spazi, maggiori opzioni, maggiore visibilità. Dopo l’avviamento e il consolidamento del progetto con i territori di Cortina e di Dolomiti Stars, ora anche il Cadore è entrato a far parte del progetto. Un passaggio importante per il Consorzio Dolomiti.org, che nell’aggiornamento degli strumenti, l’ampliamento dei territori interessati e nella continua evoluzione dei risultati riconosce i propri punti di forza. Un ingresso strategico, inoltre, nella fase di progettazione del nuovo sito Dolomiti.org, che sarà online dal prossimo inverno con una nuova veste e nuove funzioni.
 

Il portale è composto da un sistema di prenotazione online, il booking.dolomiti.org, che riunisce oltre 300 strutture – numero in progressivo aumento – e dalle sezioni informative relative ad ogni località che si presentano con una comune linea grafica ed editoriale, pur conservando la propria identità di immagine e il proprio target di riferimento, e che condividono, rendendolo ancor più ricco e appetibile, un portale in grado oggi di essere lo strumento per pianificare le operazioni di web marketing.
 

Il sistema dolomiti.org si posiziona, infatti, ai primi posti delle ricerche Google, grazie alla sua “anzianità”, alla qualità delle informazioni offerte e all’integrazione con il booking che – rafforzato ulteriormente dalle importanti partnership con aziende leader nel segmento quali Trivago e TripAdvisor – ha permesso di realizzare un vero e proprio Marketplace delle Dolomiti, divenendo di fatto punto di riferimento delle prenotazioni alberghiere, per l’area Veneto, anche all’interno del Dolomiti Superski.
 

«È una soddisfazione per tutti l’ingresso nel Consorzio Dolomiti.org di un altro comprensorio già parte del consorzio esercenti impianti a fune» ha dichiarato Stefano Illing, presidente di Cortina Turismo e del Consorzio Dolomiti.org «Una scelta che conferma il valore di un progetto, che nel 2014 ha fatturato più di 200.000 euro di prenotato».
 

Tarcisio Fiori, il presidente del Consorzio “Cadore Dolomiti”, ha aggiunto «Una scelta che rafforza il processo di innovazione della comunicazione e della commercializzazione del prodotto offerto dal territorio cadorino: un importante passo per la promozione complessiva delle Dolomiti».
 

Sergio Pra, Presidente di Dolomiti Stars e vice-Presidente del Consorzio Dolomiti.org ha dichiarato: «Solo facendo rete tra i nostri territori possiamo vincere la sfida del futuro per rafforzare il turismo delle Dolomiti. Il mondo è troppo grande per muoversi da soli».

 

TAG ASSOCIATE