news 09.04.2014

Cortina 2019 - 2500 posti letto assicurati per l'organizzazione dei Mondiali

 

 

"Gli albergatori ci credono" commenta Enrico Valle: "Auronzo, Cortina, il Cadore si mobilitano in vista dei Mondiali

Un risultato così positivo non se l’aspettavano neppure i più ottimisti: 2500 posti letto divisi tra Cortina, Auronzo e il Cadore sono già pronti e riservati per atleti, organizzatori, giornalisti e addetti ai lavori di Cortina 2019. “Questo significa che gli albergatori hanno creduto nel progetto e sono pronti a farne parte ed investire in prospettiva dei Modniali”, spiega il presidente della candidatura Enrico Valle all’Agenzia giornalistica Ait Dolomiti di Confindustria Belluno.

“E’ un segno di fiducia e sostegno dal parte del territorio bellunese della massima importanza: il Mondiale porterà investimenti e una pubblicità planetaria per tutta la montagna veneta e il nostro territorio è pronto a fare la sua conquistare un evento di portata internazionale i cui benefici si faranno sentire per una generazione a venire”.

“Non si tratta solo di riservare delle stanze per l’organizzazione” spiega infatti Gherardo Manaigo, presidente degli albergatori di Cortina. “Il Mondiale 2019 sarà il catalizzatore per il rinnovo e l’aggiornamento di tutto il nostro sistema infrastrutturale alberghiero del nostro territorio. Sapremo migliorare lo standard delle nostre strutture per accogliere tutti coloro per i quali Cortina e la montagna veneta diventeranno, grazia al Mondiale sinonimo di sci e vacanza invernali ”.

“Oltre agli investimenti diretti in piste e strutture” spiega infatti l’assessore allo sport e turismo di Cortina d’Ampezzo Marco Ghedina, Il vero beneficio dei mondiali si avvertirà dopo la manifestazione, con l’onda lunga di immagine e popolarità che porterà con sé. Si stima che oltre mezzo miliardo di persone assista alle gare trasmesse televisivamente. Un pubblico immenso e variegato al quale faremo pervenire il meglio del nostro territorio in fatto di ricettività, panorami, piste e tradizioni”.

Stefano Illing, Presidente di Cortina Turismo, afferma: “Cortina è la Regina delle Dolomiti, garanzia di ospitalità e accoglienza, simbolo dell’italianità, nello stile di vita e nella cucina. Lo testimoniano i premi ricevuti dalla nostra località: Italy's Best Ski Resort 2013, Top Ten Ski Resort for Spectacular Scenery per la rivista Snow Magazine, Top Ski Resorts per sciatori esperti per il sito tedesco Snow-Online.de ed infine località Top Rated per la categoria “Montagna” secondo il portale Paesi On Line. Cortina è la perfetta combinazione di sport ed eleganza, atleti e pubblico che saranno presenti alla manifestazione non potranno che innamorarsene”.

“La risposta entusiasta del sistema alberghiero bellunese” conclude Valle “è anche un eccezionale biglietto da visita per la Federazione Internazionale dell Sci, che deciderà a chi assegnare i Mondiali. Per i delegati internazionali il fatto che le località candidate possano contare sul sostegno delle rispettive Comunità e sistemi produttivi è un elemento di capitale importanza. Noi non solo soddisfiamo i requisiti Fis in materia di ricettività, ma li superiamo di gran lunga. Turismo e ricettività sono tra le voci più importanti dell’economia bellunese e sono scese a fianco di Cortina 2019”.