news 23.05.2014

Cortina 2019, "un occasione per il rilancio dell'immagine Italia nel mondo"

Gli sponsor della candidatura: con i campionati del mondo di sci alpino dimostreremo di cos’è capace il Paese, è un’opportunità per lo sport, per le imprese e per l’intero territorio

Non solo istituzioni, federazioni sportive e associazioni di categoria: la candidatura di Cortina d’Ampezzo è sostenuta anche da aziende private, che scommettono su questa «irrinunciabile occasione di rilancio economico sia per il territorio, sia per l’immagine dell’Italia nel mondo». A pochi giorni dalla decisione finale, in programma il 5 giugno a Barcellona, l’ottimismo è palpabile e diffuso e nasce dalla consapevolezza della forza e del valore di questo progetto. «Troppo spesso - dice Stefano Busolin, il presidente di Ascotrade che è tra gli sponsor della candidatura - si associa al nostro Paese un’identità disorganizzata e di mala gestione, soprattutto nella ‘cosa pubblica’. Mentre, invece, la progettualità di cui siamo capaci e che potremmo dimostrare nel 2019 sarebbe un punto di partenza per avviare un’operazione di miglioramento dell’immagine percepita dell’Italia all’estero».

«I Mondiali di sci del 2019 - conferma Maurizio Beretta, Head of Group of Identity&Communications di Unicredit, altro sponsor della candidatura - sono un evento in grado di attivare processi profondi e duraturi e rappresenterebbero l’occasione per l’imprenditoria locale di mostrare il talento, la creatività e l’abilità organizzativa che le sono propri. L’auspicio è che Cortina ottenga quella vetrina internazionale che merita e che potrebbe accrescere ancora la sua già straordinaria attrattività e quella dell’intero territorio». «Per questo - aggiunge Gian Domenico Cappellaro presidente di Confindustria Belluno Dolomiti - il fronte delle realtà economiche a sostegno della candidatura è ampio e va dalle aziende locali ai grandi gruppi con proiezione internazionale».

Tra questi Diadora, storico marchio dello sport veneto che, per bocca del suo presidente Enrico Moretti Polegato, spiega: «Diadora rinnova l’impegno nello sport partendo dal suo territorio. Con la sponsorizzazione di questa candidatura, vogliamo supportare non solo una disciplina, ma tutto il mondo dello Sport, i suoi valori e le passioni che sa incitare. Come marchio storico dello sport italiano, saremmo felici di ospitare i campionati del mondo di sci alpino all’interno del territorio in cui siamo orgogliosi di operare».

«Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto fin qui la candidatura di Cortina - chiosa il Vicesindaco Enrico Pompanin - la nostra località ha fatto del suo meglio coinvolgendo tutto il territorio e la società civile in un progetto ecosostenibile e partecipato. Un progetto che saremo fieri di presentare a Barcellona, orgogliosi non solo di quanto fatto a Cortina, ma anche del sostegno e della stima ricevuti da tante realtà imprenditoriali che hanno dimostrato quanto valga 'il saper fare' italiano all'estero».