news 27.01.2014

Cortina 2019, un week end dal sapore mondiale. Con un nuovo testimonial

Il presidente Enrico Valle: la Regina delle Dolomiti è stata all'altezza della sfida, dimostrando la crescita in termini di professionalità e capacità organizzative

Quattro gare della Coppa del Mondo una in fila all'altra non si vedono spesso "ma Cortina è stata all'altezza della sfida, dimostrando la crescita in termini di professionalità e capacità organizzative che la rende pronta ad ospitare i Campionati del Mondo di Sci Alpino del 2019". Lo riferisce, con soddisfazione, Enrico Valle, presidente della Coppa del Mondo di Cortina e del Comitato Promotore per i Mondiali del 2019, all’Agenzia Ait Dolomiti di Confindustria Belluno. "Nonostante le forti nevicate della settimana scorsa, che hanno fatto slittare le due gare previste per il 18 e il 19 – afferma - la squadra coinvolta non ha perso la concentrazione. Grazie a decine di ore di lavoro giorno e notte di tecnici, professionisti, volontari e Forze dell'Ordine abbiamo preparato le piste, ospitando le competizione in condizioni ideali. Davanti a decine di migliaia di telespettatori di tutto il Mondo e alle istituzioni sportive internazionali Cortina si è presentata per quello che è: una vetrina dell'Italia che funziona, un polo d'eccellenza nell'organizzazione degli eventi sportivi".

"Grazie a tutti quelli che hanno collaborato e all'intervento del Team 2019, la squadra di giovani professionisti che si prepara ad organizzare i Mondiali del 2019 - gli fa eco il Vicesindaco Enrico Pompanin - Cortina ha affermato anche la bontà della nuova filosofia sportiva che ha ormai messo a punto: fondere grandi eventi sportivi e manifestazioni culturali, musicali ed enogastronomiche in un grande festival dello sport, capace di rilanciare il turismo richiamando sulle piste un numero crescente di spettatori".

Un legame, quello tra sport invernali e territorio, cementato anche dall'ultimo volto 'prestato' alla candidatura. Dopo il campione di fama mondiale Alberto Tomba, anche Silvano Varettoni, primo tra gli atleti del Bellunese per lo sci alpino, ha deciso di sostenere Cortina 2019 diventando testimonial della candidatura e portandone il logo in pista. "Credo fortemente nel progetto di Cortina 2019" dice l'atleta del Cadore "le piste che possiamo offrire al mondo, soprattutto dopo le migliorie già messe in cantiere non hanno eguale".

"Varettoni rappresenta il legame tra la candidatura e il territorio bellunese. Un territorio - spiega ancora Valle all’Agenzia Ait Dolomiti - che trarrà enorme beneficio dai Mondiali 2019: oltre ai centomila spettatori previsti, le televisioni di tutto il mondo offriranno lo spettacolo delle Dolomiti Venete a decine di milioni di persone, presentando queste montagne come il luogo ideale dove praticare gli sport invernali".

"Grazie ai successi della Coppa del Mondo, all'impegno della nostra Comunità e al sostegno del territorio - non ultimo l'ingresso di UniCredit come main sponsor - abbiamo la consapevolezza che il 2019 è più vicino. La candidatura di Cortina è sempre più forte. Guardiamo con fiducia al giugno di quest'anno quando, a Barcellona, la Fis assegnerà l'organizzazione dei Mondiali 2019".