news 17.01.2014

Cortina Dobbiaco, ancora pochi giorni per iscrizione promozionale e pettorale personalizzato

E' iniziato il conto alla rovescia per la granfondo sugli sci che unisce Pusteria e Ampezzo, Alto Adige e Veneto lungo il suggestivo tracciato della vecchia ferrovia

E' iniziato il conto alla rovescia per la Dobbiaco-Cortina 2014, la granfondo sugli sci che unisce Pusteria e Ampezzo, Alto Adige e Veneto lungo il suggestivo tracciato della vecchia ferrovia, all'ombra di Tre Cime e Croda Rossa. Lo stesso tracciato, sostanzialmente, che ha visto recentemente i big internazionali degli sci stretti confrontarsi in una tappa del Tour de Ski. La Dobbiaco-Cortina, giunta alla 37. edizione, si svolgerà a inizio febbraio, in due giornate e in due tecniche: sabato 8 febbraio saranno di scena i protagonisti della tecnica libera che affronteranno 30 chilometri dal centro sportivo di Fiames fino alla Nordic Arena di Dobbiaco. Domenica 9 invece spazio alla tecnica classica con i 42 chilometri da Dobbiaco al centro di Cortina.

Rimangono intanto ancora pochi giorni per usufruire della quota di iscrizione agevolata e invariata rispetto al 2013: per chi si iscriverà on line tramite il sito www.dobbiacocortina.org entro il 21 gennaio, la quota per la gara singola sarà di 40 euro, mentre per la combinata di 60 euro. E' prevista una maggiorazione di 5 euro per chi si iscriverà via posta, via fax o presso la sede del comitato organizzatore, ubicata alla Nordic Arena di Dobbiaco-Toblach. Per chi si iscriverà on line dal 22 gennaio al 6 febbraio la quota di partecipazione sarà di 55 euro alla singola gara, 85 euro alla combinata. L'iscrizione nelle giornate dell'8 o del 9 febbraio sarà di 65 euro per la singola gara, di 105 per la combinata. Inoltre, chi si iscriverà entro il 17 gennaio correrà indossando il pettorale personalizzato con nome e cognome.

Sul fronte iscrizioni è da rilevare come continuino ad arrivare copiose, in particolare quelle degli stranieri e, tra essi, quelle dalla Norvegia: il paese dei fiordi è sempre più "leader" con il numero di iscritti che ha già superato quota 350. «Diverse iscrizioni dalla Scandinavia sono arrivate all'indomani della tappa del Tour de Ski da Cortin a Dobbiaco che, trasmessa in diretta tv (erano oltre 20 le emittenti internazionali presenti ndr), ha proposto a tutto il mondo i nostri stupendi panorami e tracciati - commenta Marco Ghedina, assessore allo sport del Comune di Cortina d'Ampezzo e presidente del comitato organizzatore della Dobbiaco Cortina -. Il lavoro promozionale, unito al grande impegno logistico per garantire la spettacolare partenza dal centro di Cortina, sta premiando».

 

TAG ASSOCIATE
NOTIZIE CORRELATE
news 16.12.2013

Pronti, si scia!