news 12.05.2014

Dati turismoa Cortina febbraio 2014

I mercati premiano la perla delle Dolomiti

Cortina d’Ampezzo sempre più internazionale: con un +25,7% il mese di febbraio conferma il trend positivo delle presenze alberghiere degli stranieri come accaduto a dicembre 2013 (+24%) e a gennaio 2014 (+23,4%). In calo del 12,3% invece le presenze alberghiere degli italiani anche a causa delle difficoltà create dal meteo, con la conseguente chiusura delle strade e i disagi provocati dalle notevoli precipitazioni nevose. Il totale delle presenze alberghiere nel mese presenta un saldo positivo con un incremento del 1,5% rispetto allo scorso anno.

Nel mese di febbraio dal 2010 al 2014 vi è stato un forte processo di internazionalizzazione con un aumento del 100% degli arrivi e del 86% delle presenze straniere e un calo complessivo di circa il 19% degli arrivi e del 26% delle presenze degli italiani. 
«Considerando attendibili i dati alberghieri, perché basati su rilevazioni e non su stime, febbraio conferma le dinamiche di dicembre 2013 e gennaio 2014. La difficoltà del mercato italiano, a mio parere, è causata principalmente dalla situazione meteo e dalle eccezionali nevicate e molto meno dalla situazione economica del paese» afferma il Presidente di Cortina Turismo Stefano Illing, che precisa «A conferma di ciò, la forte crescita del mercato straniero maggiormente disposto ad accettare la variabilità stagionale, oltre che orientato a una pianificazione della vacanza più a lungo termine».
In questi 5 anni Cortina ha avuto a febbraio un calo di 2.263 arrivi e 15.328 presenze italiane a fronte di un incremento di 3.586 arrivi e 16.313 presenze straniere. La proporzione italiani/stranieri in percentuale nelle presenze è passata quindi da 75/25 nel 2010 a 55/45 nel 2014.
Un dato, quest’ultimo, che invita a continuare il lavoro sui mercati esteri, perseguito con decisione da Cortina Turismo. Proprio in questi giorni, infatti, Cortina d’Ampezzo è stata promossa all’Arabian Travel Market presso lo spazio espositivo dell’ENIT a Dubai, alla fiera Travelweek di San Paolo in Brasile e al Roadshow a Copenhagen, Stoccolma e Oslo e verrà nuovamente presentata a Osaka e Tokyo dal 19 al 23 maggio con il Best of the Alps: tappe fondamentali per ridurre al minimo la dipendenza da un unico mercato e rendere così più forte il “sistema-Cortina”.

 

NOTIZIE CORRELATE
news 16.12.2013

Pronti, si scia!

news 04.03.2014

WORKS