news 02.04.2015

Expo, le Associazioni di categoria bellunesi unite per promuovere il territorio

Incontro a Palazzo Doglioni Dalmas tra Confindustria Belluno Dolomiti, Confartigianato Belluno, Appia – CNA Belluno, Confcommercio Belluno, Coldiretti, Cia e Confagricoltura, il Consorzio dei Comuni Bim Piave, Anef e il Consorzio Dolomiti: l’evento è un’opportunità che la provincia non può ignorare

Expo è un’opportunità che la provincia non può ignorare. Ne sono convinte le associazioni di categoria che oggi pomeriggio (giovedì 2 aprile) si sono incontrate a Palazzo Doglioni Dalmas, sede dell’associazione industriali. Al tavolo, oltre a Confindustria Belluno Dolomiti, c’erano Confartigianato Belluno, Appia – CNA Belluno, Confcommercio Belluno, Coldiretti, Cia e Confagricoltura, il Consorzio dei Comuni Bim Piave, Anef e il Consorzio Dolomiti. L’obiettivo è di trovare una strategia unica e condivisa per promuovere il territorio bellunese, con tutte le sue eccellenze, utilizzando al meglio le possibilità dell’Esposizione Universale che avrà luogo a Milano tra il primo maggio e il 31 ottobre. Un evento che richiamerà almeno 20 milioni di visitatori, da 60 mila a un picco giornaliero di 250 mila al giorno. Con oltre cinquecento fra ministri e capi di Stato di tutto il Mondo che arriveranno a Milano nelle giornate dedicate ai singoli Paesi aderenti, battezzate National day. Un investimento complessivo di 3,5 miliardi di euro. Tante, tantissime le iniziative collaterali messe in campo in tutta Italia. Perché Expo, al di là delle polemiche e dei ritardi, sarà comunque un evento «orientato a propagarsi sui territori e a mobilitarne le energie», come sottolineato da Aldo Bonomi, ideatore insieme a Giuseppe De Rita e Marco Balich della Mostra dei territori che animerà il Padiglione Italia.

Anche la Regione Veneto mette in campo risorse e progetti mirati, in sinergia con enti e associazioni delle diverse province. Da questo punto di vista, Belluno si deve attivare quanto prima. Serve, però, uno sforzo condiviso. Tutti i soggetti presenti all’incontro hanno perciò concordato di individuare una struttura che coordini operativamente le iniziative per la promozione del territorio bellunese, attraverso canali già attivati e altri da individuare. Sia direttamente con Expo, sia attraverso la Regione Veneto. Oltre a ideare eventi specifici che coinvolgano tutti i settori economici e le aree geografiche della provincia, si tratta di utilizzare la vetrina di Expo per valorizzare le principali iniziative che si svolgeranno sul territorio bellunese da maggio a ottobre. Per le categorie economiche, Expo rappresenta un’opportunità alla quale non si può rinunciare. Bisogna mettere in campo iniziative mirate e concrete per promuovere il nostro territorio e per cercare di intercettare una percentuale dei visitatori che, arrivando a Milano, vorranno scoprire altri luoghi d’Italia, tra cui il Veneto. Altri territori stanno investendo molto, con progetti davvero competitivi. Belluno, con le sue Dolomiti, non mancherà a questo appuntamento.