news 15.07.2015

Gusto e sapori tra le Dolomiti bellunesi: itinerari gastronomici nei luoghi di Tiziano

Alla scoperta dei gusti e dei sapori tipici delle Dolomiti bellunesi patrimonio dell’umanità, nella terra natale di Tiziano Vecellio. La fondazione dedicata al celebre pittore presenta infatti un calendario ricco di eventi nella terra natale del celebre pittore. Tra arte e cultura, non poteva mancare un omaggio al cibo, da sempre fonte di ispirazione artistica ma soprattutto elemento centrale di valorizzazione del territorio e delle attività produttive locali. Sarà l’associazione Gaudeamus ad occuparsi dei percorsi culinari “Tra gusto & sapere. Insolito itinerario gastronomico tra storia e prodotti del Cadore”.

Il prossimo incontro “Alla tavole di Vecellio con focacce, quaglie, erbe degli orti e formaggi di capra” sarà ospitato dall’agriturismo La Pausa a Pozzale di Pieve di Cadore, giovedì 16. Una settimana più tardi, il 23 luglio, toccherà all’Ostaria Serenissima di Domegge di Cadore offrire “La zuppa del viandante, maiale arrosto con il cavolo nero e dolce di strada”. Gli ultimi tre eventi spettano al mese di agosto, a partire da domenica 9 con “Alla tavola di Galeazzo di Pietro, castellano di Botestagno con carni bianche al gusto di salvia, dolci alla rosa e gelsomino” presso la Casa Galeazzi del Carmine, lussuosa dimora storica a Valle di Cadore. Giovedì 20 sarà il turno del ristorante In Ta Cornigian a Forno di Zoldo con l’evento “Alla tavola di Bartolomeo d’Alviano con zuppe di erbe di campo e cacciagione”. Infine, il ciclo di appuntamenti si chiuderà giovedì 27 agosto presso il ristorante La Favorita a Lozzo di Cadore, con una serata dedicata a “Pesci di torrente, di lago e pan del pellegrino”.

Tutti gli incontri inizieranno alle 20, per informazioni e prenotazioni contattare l’associazione Gaudeamus al numero 335.6774740 o all’indirizzo mail menardi@gaudeamus-cortina.it



La manifestazione “Estate Tizianesca” è organizzata dalla Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore con il sostegno di Confindustria Belluno Dolomiti e prevede per i mesi di luglio e agosto una serie di appuntamenti con conversazioni, concerti, laboratori e degustazioni alla scoperta del patrimonio architettonico, paesaggistico e gastronomico del Cadore.

 

TAG ASSOCIATE
NOTIZIE CORRELATE
news 04.03.2014

WORKS