news 10.06.2015

Il Museo Marmolada Grande Guerra 3000 m diventa social

In attesa dell’inaugurazione in programma sabato 27 giugno e della messa online del nuovo portale web, il Museo Marmolada Grande Guerra 3000 m è sbarcato su  facebook e twitter

“Vogliamo iniziare a rivolgerci anche ai giovani e alle famiglie con una comunicazione dinamica e coinvolgente” afferma Giuliana Boscheri, coordinatrice del museo. “I social network sono dei canali privilegiati per raggiungere questo obiettivo e consentono di entrare velocemente nella quotidianità delle persone, sempre più spesso alla ricerca di suggerimenti su come investire il loro tempo“.

Attraverso facebook e twitter il pubblico social ha già avuto qualche anticipazione dell’importante lavoro di restyling che ha completamente trasformato il museo più alto d’Europa, situato a quota 3000 metri nella stazione di Punta Serauta in Marmolada, la montagna Regina delle Dolomiti dichiarate Patrimonio Naturale dell’Umanità. Lassù migliaia di soldati dell'esercito Italiano e dell'Impero Austro-Ungarico si fronteggiarono in condizioni fisiche e ambientali estreme: arroccati tra baracche e caverne scavate nella roccia furono gli sfortunati protagonisti di una estenuante guerra di posizione in cui la lotta contro il maltempo, il freddo e gli assideramenti divenne, molto spesso, più importante della lotta contro il nemico.

Nei giorni che precederanno l’inaugurazione ufficiale riservata a stampa e autorità e la successiva apertura al grande pubblico, prevista per domenica 28 giugno, verranno svelate nuove informazioni sugli ambienti che lo compongono e sui preziosi documenti che si possono leggere e ascoltare durante la visita al museo.

I canali social del museo Marmolada Grande Guerra 3000 m, tra post e tweet dai contenuti sempre aggiornati e in doppia lingua, italiano e inglese, rappresenteranno, poi, un luogo privilegiato per conoscere i numerosi eventi culturali in programma durante l’estate.


 

TAG ASSOCIATE