news 13.07.2016

In Marmolada tra sport e natura

La Marmolada e la Val Pettorina sono la meta ideale per una vacanza di sport e divertimento a tutte le età. Da Malga Ciapela si può salire in funivia a Serauta e Punta Rocca per scoprire il territorio dall’alto per poi avventurarsi in meravigliose escursioni in quota o lungo i sentieri che partono dal fondovalle. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, ecco qualche idea per gli appassionati di trekking, mountain bike e arrampicata su roccia.


Trekking – LA ZONA MONUMENTALE SACRA
Giunti in funivia alla stazione intermedia di Serauta, sede del museo MARMOLADA GRANDE GUERRA 3000 m, si scende brevemente alla sottostante zona monumentale Sacra, dove è presente un cartello esplicativo con la pianta del percorso che si articola lungo uno stretto sentiero sul versante sud-est della Punta Serauta, ben tracciato e segnalato, nonché agevolato con una fune metallica nei passaggi più stretti ed esposti. Lungo i camminamenti si possono vedere la caverna del posto di comando, l’osservatorio, l’infermeria e la stazione della teleferica.
La visita richiede circa 2 ore, e il percorso non presenta particolari difficoltà, sebbene sia tutto su sentiero roccioso ed in alcuni punti piuttosto esposto e attrezzato con funi di acciaio. Per raggiungere la cresta e l’ultima caverna si consiglia l’utilizzo d'imbrago, cordino e moschettoni.


Trekking - RIFUGIO O. FALIER (Val Ombretta)
Escursione di circa 4 ore, attraverso la Val Ombretta, una delle valli più belle della Marmolada, con stupenda vista sulla parete sud-ovest della Regina delle Dolomiti. Il punto di partenza è dal parcheggio di Malga Ciapela. Il sentiero inizialmente presenta una certa pendenza ma poi si fa più lieve e regolare. Arrivati ad un bivio che, a sinistra porta in Val di Franzedaz, si continua sulla destra per giungere in breve tempo, all'imbocco della Valle Ombretta. Qui la mulattiera termina e si continua su un sentiero ben visibile che, passando attraverso le casere della Malga Ombretta (1904 m), si alza lievemente in costa per giungere in circa 40 minuti al Rifugio Onorio Falier. Nei pressi del rifugio si possono vedere alcuni resti di gallerie risalenti alla Grande Guerra, quando il rifugio fu requisito dall'esercito italiano per le eroiche operazioni militari sulla Marmolada.


Mountain bike – GIRO DELLA MARMOLADA
Itinerario molto impegnativo, ma altrettanto interessante dal punto di vista paesaggistico e naturalistico. Si sviluppa su circa 90 chilometri fra strada asfaltata, pista ciclabile e sentieri
lungo la Val Pettorina, il Passo Fedaia, la Val di Fassa, il Passo San Pellegrino. Partenza e arrivo a Malga Ciapela.


Arrampicata su roccia - FALESIA DI LASTE
La Falesia di Laste si trova a Rocca Pietore ed è caratterizzata da enormi massi ciclopici di calcare della Marmolada, dei quali il più grande è il Sass de Rocia mentre il secondo in dimensioni è il Sass della Murada affacciato sulla Val Cordevole. Difficoltà dal 6a fino all'8b.