evento 23.09.2016

La rassegna "Una Montagna di Libri" ospita Clara Sànchez

Cortina, 23 settembre Museo Arte Moderna Rimoldi ore 18

Il gran finale di Una Montagna di Libri Estate 2016 è affidato a lei. Clara Sánchez regala finalmente ai suoi lettori il libro che aspettavano da anni, il seguito di uno dei romanzi più venduti e amati degli ultimi anni: Il profumo delle foglie di limone. E Sánchez sarà a Cortina d’Ampezzo venerdì 23 settembre, per Una Montagna di Libri, la rassegna protagonista della stagione di Cortina, per presentare Lo stupore di una notte di luce, il suo ultimo romanzo pubblicato da Garzanti.
Dopo il grande successo dell’estate - con circa ventimila presenze in sala e decine di libri e autori che hanno punteggiato tutta la stagione cortinese - l’appuntamento è alle ore 18, al Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi di Cortina. Ingresso libero fino a esaurimento posti.
CLARA SÁNCHEZ ha raggiunto la fama mondiale con il bestseller Il profumo delle foglie di limone, in cima alle classifiche di vendita per oltre due anni. Con Garzanti ha pubblicato anche, tra gli altri, La voce invisibile del vento e Entra nella mia vita. È l'unica scrittrice ad aver vinto i tre più importanti premi letterari spagnoli: il premio Alfaguara nel 2000, il premio Nadal nel 2010 e il premio Planeta nel 2013 con Le cose che sai di me.

IL LIBRO. È una notte stranamente luminosa. Una notte in cui il buio non può più nascondere nulla. Lo sa bene Sandra mentre guarda suo figlio che dorme accanto a lei. Ha fatto il possibile per proteggerlo. Ma nessuno è mai davvero al sicuro. Soprattutto ora che ha trovato nella borsa dell’asilo un biglietto. All’interno poche parole che possono venire solo dal suo passato: ”Dov’è Julián?”. All’improvviso il castello che ha costruito crolla pezzo dopo pezzo: il bambino è in pericolo. Sandra deve tornare dove tutto è iniziato. Dove ha scoperto che la verità può essere peggio di un incubo. Dove ha incontrato due vecchietti che l’hanno accolta come una figlia, ma che in realtà erano due nazisti con le mani sporche di sangue innocente che inseguivano ancora i loro ideali crudeli e spietati. È stato Julián ad aiutarla a capire chi erano veramente, ora è l’unico che può conoscere chi ha scritto quel biglietto, perché sa che i nazisti non si sono mai arresi. Si nascondono dietro nuovi segreti e tradimenti.

TAG ASSOCIATE