evento 08.04.2016

"Mese del libro al Giro d'Italia" 

La bicicletta come stile di vita e mezzo a misura d’uomo per il secondo appuntamento in programma a Farra venerdì 8 aprile

La bellezza e l’emozione di girare il mondo in bicicletta. È quello che da diversi anni prova Alberto Fiorin, veneziano, cicloamatore di lungo corso che di chilometri pedalando ne ha fatti migliaia e continua a macinarne. Sarà lui il prossimo ospite del Mese del libro al Giro d’Italia, in programma venerdì 8 aprile, alle ore 20.30, nella sede degli Alpini a Farra d’Alpago. La serata prevede l’incontro con l’autore e Diego Gallo professore ordinario di agraria all’Università di Padova.

Cina, Africa, Palestina, Capo Nord, Patagonia… Fiorin ama affrontare viaggi lunghissimi attraversando interi continenti, ma è anche un ciclista che conosce bene l’Italia, il Triveneto e la montagna, compresa quella bellunese. Alberto Fiorin ha pubblicato resoconti di viaggi (suo l’e-book “Il Giro un giorno prima, quello che i campioni non vedono”, dove anticipa la “carovana rosa” descrivendo in un interessante contesto territoriale i luoghi del passaggio della gara) e numerose guide cicloturistiche, tra cui anche “Il Piave in bicicletta” (Ediciclo Editore). Nel corso dell’incontro, dove verranno proiettate immagini di avventurosi viaggi a due ruote in terre lontane, si parlerà anche della Venezia-Monaco e quindi di “via Regia” (che interessa direttamente l’Alpago) e di altre piste ciclabili in Veneto, con l’intervento di Diego Gallo, coordinatore ed esperto di progetti di piste ciclabili per la Regione.

Inoltre a contribuire a rendere ancora più interessante la serata ci sarà, in qualità di ospite, Alberto “Silver” Casadei. Un altro che di due ruote se ne intende. Classe 1985, laureato in scienze cognitive psicologiche e psicobiologiche, atleta delle Fiamme Oro, Casadei è uno dei più forti triathleti italiani di sempre. Veneziano di nascita ma alpagoto di adozione Casadei sul Lago di S.Croce ha gareggito e vinto, e proprio sul terriotrio dell’Alpago spesso prepara tante delle sue gare più importanti.

Sarà una serata dedicata alla bicicletta come stile di vita e mezzo a misura d’uomo per conoscere il mondo e forse se stessi. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati della due ruote.