news 27.01.2014

Nevegal, finalmente freddo, neve e tanto sci

rimo weekend davvero positivo sulle “storiche”piste del Nevegal, la stazione alle porte delle Dolomiti

Primo weekend davvero positivo sulle “storiche”piste del Nevegal, la stazione alle porte delle Dolomiti, in comune di Belluno, che da sempre ha recitato ruolo primario, non solo nella stagione invernale, in campo turistico e sportivo. Perso il periodo delle festività natalizie e di fine anno, a causa delle temperature insolitamente elevate, la società di gestione degli impianti sul “Colle” guarda avanti e rinnova impegni e risorse per recuperare spazio e sostanza di una stagione invernale dalla quale era lecito attendersi più fortuna e utilità. Ma alle condizione atmosferiche non si comanda.

«Finalmente la stagione con lo scorso weekend è partita – dichiara il Direttore della Società Alpe del Nevegal srl Pietro Casagrande all’agenzia AIT Dolomiti di Confindustria Belluno- il tempo questa volta ci è stato d'aiuto e quindi si è riusciti ad aprire anche la pista Coca Alta (che era in forse fino a venerdì sera, ma poi grazie a temperature più rigide la notte e quindi con l’ innevamento artificiale è stata aperta) e la Sciovia del Col Toront che è stata aperta domenica». «Sono contento – prosegue - di come è andato il weekend: anche grazie alle splendide giornate di sole, abbiamo registrato un ottimo afflusso. La speranza è che il mese di febbraio sia un mese positivo, contando anche su condizioni meteo favorevoli». Intanto, da stanotte e poi ancora in settimana si prevedono temperature in calo e nuove nevicate. Nei prossimi giorni, in base alle condizioni meteo, in Nevegal si spera di riuscire ad aprire anche altri tratti del demanio sciabile come il collegamento delle “Erte Basse” in modo da aprire poi tutto il comprensorio.

Per gli aggiornamenti quotidiani sulla situazione piste ed impianti in Nevegal, si vedano i siti www.belledolomiti.it e www.alpedenevegal.it