news 20.06.2014

Prenotazioni in crescita con il sistema dolomiti.org

A 9 mesi esatti dalla sua attivazione, il rinnovato servizio booking online del Consorzio Dolomiti.org. sta dando grandi risultati.

Da ottobre 2013 le strutture ricettive aderenti al sistema hanno ricevuto 447 prenotazioni da clienti individuali per un totale di 4290 presenze e 224.000 Euro. Il record per il maggior importo ottenuto con un’unica prenotazione va ad un hotel di Arabba in cui sono state riservate due camere doppie per una settimana per un totale di 4000 Euro.

Il restyling di booking.dolomiti.org curato dalla nota agenzia web WinTrade di Verona è servito anche a incrementare le visite al sistema Dolomiti.org che dallo scorso ottobre sono state circa 1.400.000 di cui il 10% sul nuovo sito di prenotazioni che consente a Dolomiti Stars di essere presente sul mercato online senza dover riconoscere alcuna commissione.

“A tre anni dalla rinascita di Dolomiti.org in collaborazione con Cortina stiamo acquisendo sempre più esperienza e i risultati cominciano a vedersi” afferma Sergio Pra, Presidente di Dolomiti Stars e Vice Presidente del Consorzio Dolomiti.org. “La decisione di creare un portale booking online che è anche collegato a quello del sito web di Dolomiti SuperSki (www.dolomitisuperski.com), il carosello sciistico più grande del mondo, è stata senza dubbio una scelta vincente. La prenotazione si effettua con pochi click scegliendo in autonomia tra un’ampia serie di opportunità. Il viaggio, dunque, si compone in maniera del tutto personalizzata, dalla scelta della tipologia di soggiorno fino alle attività collaterali, per un’esperienza su misura: anche questo fa sicuramente la differenza rispetto al passato.”

Per aumentare ulteriormente la visibilità di Dolomiti.org e migliorare il suo posizionamento sui motori di ricerca sono in corso campagne di web marketing AdWords e Display Advertising. Inoltre, da febbraio 2014 tutte le strutture ricettive presenti in booking.dolomiti.org sono rintracciabili dall’utente finale su Trivago, il principale sito europeo di ricerca e confronto prezzi di hotel in tutto il mondo. Un’azione che presto potrebbe essere replicata con TripAdvisor, il portale di viaggi più grande a livello internazionale.