news 09.02.2017

San Valentino sulle Dolomiti bellunesi, tra ciaspe, sci, saune rilassanti e menù golosi

San Valentino quest’anno cade di martedì: molti potranno festeggiarlo “solo” con una cena romantica, quelli, invece, che riusciranno a ritagliarsi un weekend – prima o dopo il 14 febbraio – avranno a disposizione le Dolomiti ora imbiancate, da godersi in coppia sugli sci, sulle ciaspe, al calduccio di una sauna rilassante o nel bel mezzo di una festa di paese…

 

Qualche suggerimento per la cena del 14, per chi si trovasse nel Bellunese a inizio settimana: al castello di Zumelle – antico maniero appollaiato nel bel mezzo della valle del Piave – si può festeggiare il proprio amore in piena atmosfera medievale, proprio martedì 14, con una cena ispirata al mondo cavalleresco.

Di ristoranti eccellenti, ai piedi delle Dolomiti Bellunesi, ce ne sono parecchi – dal Dolada al San Lorenzo (in Alpago), dal Cappello (a Mel, poco lontano dal castello di Zumelle) al Vizietto (San Vito di Cadore), dal Laite (Sappada) al Camin (Cortina d'Ampezzo) – ma per un'esperienza romantica ed esclusiva, non c'è niente di meglio che appartarsi fuori dal mondo assieme alla propria anima gemella. E se non proprio da soli, in rifugio ci si trova senz'altro con pochi altri commensali: nell'aria fredda di una notte invernale, con la luna poco meno che piena, è meraviglioso accoccolarsi al caldo di una stube a duemila metri di quota, con la pancia piena, mentre fuori le crode livide dei Monti Pallidi frusciano e sussurrano.

Al rifugio Averau – ma è solo una delle tante possibilità – durante la Settimana dell'amore (dal 7 al 14 febbraio), i gestori ormai da tradizione propongono un menu da batticuore e un menu dell'amore: e quest'anno si tratta di “bavarese di ricotta su letto di salsa ai broccoli, cubo di verdure e zucchine; ravioli ripieni di bieta e ricotta con pesto di spezie e olio tartufato; cappelli d’alpino ripieni di formaggio e noci con pomodorino fresco e timo; filettini di cervo in crosta di pane con nocciole su letto di radicchio alla griglia; fragole e crema su biscotto con gelatina al moscato” (per info: 3356868066).

 

Per chi riuscisse invece a ritagliarsi un intero weekend di San Valentino, si apre un mondo incantato di possibilità. Cosa fare, sulle Dolomiti Bellunesi invernali, se si è in coppia? Dalle passeggiate con le ciaspe alle discese in slitta, dai pomeriggi benessere in sauna alle esplorazioni nei boschi silenziati di neve, il paesaggio cristallizzato delle montagne più belle è una scenografia perfetta per una fuga romantica all'insegna della natura, dei silenzi, del buon cibo e delle coccole.

Per gli amanti dello sci, c'è addirittura un anello di piste ad ok: lo Skitour dell'amore è un percorso di una cinquantina di chilometri nel comprensorio Ski area Tre Valli, tra Veneto e Trentino. Le piste dello Skitour scivolano veloci tra Falcade e il Col Margherita, il Passo San Pellegrino, Moena, Castellir di Bellamonte, Passo Valles... Dai 2500 metri del Col Margherita, in particolare, vi consigliamo di fermarvi qualche minuto ad ammirare assieme lo spettacolare orizzonte che abbraccia dall'alto tutto l'arco dolomitico: la Marmolada, Regina delle Dolomiti, il caregon del Pelmo, l'organo rosato del Civetta…

 

Non per tutti, però, lo sci è sinonimo di silenzi incontaminati: per le coppie sportive più giovani e festaiole, è probabilmente più entusiasmante festeggiare il giorno degli innamorati gettandosi a capofitto e insieme in una qualche nuova sfida adrenalinica. L'occasione perfetta è Kamikazen, “l'evento Japan Style più cool del Dolomiti Superski”, che va in scena ormai da qualche anno sulle piste di Alleghe. Tra bungee jumping, big air bag e human bowling, tra concerti e scorpacciate di sushi (per farsi un'idea più precisa dell'evento: il sito), Kamikazen torna anche quest'anno con l'edizione Hanami nel weekend del 18 e 19 febbraio. Lo special guest principale è il dj/rapper Frankie hi-nrg mc e la specialità adrenalinica dell'anno è il volo sulla zip-line sopra i Piani di Pezzè. Kamikazen è per tutte le coppie (ma non solo) che vogliono vivere un San Valentino di gruppo, sempre con la scenografia spettacolare e intrinsecamente romantica delle Dolomiti in bellissima vista.