evento 18.11.2015

Settimana della cultura: incontro di Confindustria Belluno Dolomiti sul Lorenzo Salvia

venerdì 20 novembre alle 18,30 all’Astor il giornalista del Corriere della Sera Lorenzo Salvia spiegherà come rilanciare un settore strategico per l’economia nazionale e della provincia

«Oggi l'Italia è il primo Paese al mondo nelle intenzioni di viaggio, ma solo il quinto nelle presenze di visitatori stranieri. Il turismo può essere una vera industria nazionale, capace di produrre uno sviluppo equilibrato in tutte le zone del Paese. Ma bisogna portare i visitatori fuori dal solito triangolo Roma Firenze Venezia e non pensare solo alla dimensione monumentale. Al nostro Paese non mancano certo le opportunità: Belluno e le Dolomiti sono uno dei migliori esempi possibili». E’ quanto afferma Lorenzo Salvia, giornalista del Corriere della Sera e autore del libro “Resort Italia. Come diventare il villaggio turistico del mondo e uscire dalla crisi” (Marsilio editore), che sarà presentato venerdì 20 novembre, alle 18,30, all’Hotel Astor di Belluno, su iniziativa di Confindustria Belluno Dolomiti. L’incontro aperto al pubblico, che sarà moderato dal direttore di Radio Belluno Pierluigi Svaluto Moreolo, rientra nell’ambito della XIV edizione della settimana della Cultura d’Impresa, manifestazione a carattere nazionale voluta da Confindustria per promuovere l’impegno delle aziende e delle associazioni industriali territoriali nella valorizzazione di quei saperi e di quelle competenze di cui le imprese sono custodi e portavoce indiscusse. Nella sua analisi, Lorenzo Salvia parte da una constatazione: mentre  rincorriamo un passato che non tornerà, non ci  accorgiamo che intorno a noi c’è un’altra «industria»  che tira come non mai. E nella quale  possiamo essere davvero i migliori. Il turismo, in crescita a livello globale, è infatti l’unico settore a prova  di Cina e delocalizzazione. Non è soltanto una  questione di beni culturali: chi decide di venire  in Italia lo fa non solo per vedere il Colosseo, ma anche per tutto quell’insieme di fattori unici che rendono il nostro Paese famoso nel mondo, dal cibo alla moda passando per il design. Fattori che, se adeguatamente valorizzati, rappresentano un valore aggiunto anche per il sistema manifatturiero.