news 23.01.2015

Ski Tour delle Emozioni

Per un’indimenticabile giornata sugli sci tra Falcade, Passo San Pellegrino e Moena-Alpe Lusia  

Nel Trevalli gli appassionati degli ski tour hanno la possibilità di trascorrere un’emozionante giornata sulle piste che collegano Falcade, Passo San Pellegrino e Moena-Alpe Lusia, passando attraverso maestose vette dolomitiche, spettacolari terrazze panoramiche e caratteristici rifugi dove fermarsi per una gustosa pausa.

Lo “Ski Tour delle Emozioni” è accessibile da ognuna delle tre località che compongono la ski area Trevalli, noi partiremo dal versante Veneto. Si parcheggia la macchina a Falcade-Molino, sul piazzale adiacente agli impianti di risalita, e si sale in seggiovia fino a Le Buse (1885 m), un’ampia area dedicata ai primi passi sugli sci con tre piste baby e un campo scuola attrezzato di tapis-roulant e facili sciovie. I bimbi possono divertirsi nel Loacker Park, un fantastico mini fuoripista nel bosco con gobbe, paraboliche e saltini che consente di apprendere tutti i segreti dello sci e nel parco giochi didattico a tema Loacker Land.

Da Le Buse si prende la seggiovia Le Buse-Laresei in località Laresei, uno dei punti panoramici del comprensorio, e con la pista Plateau, una blu adatta a tutti grazie alle sue curve larghe, si arriva al Pian della Sussistenza dove con una comoda e moderna seggiovia quadriposto carenata si raggiunge il rifugio Laresei.

Si scende quindi al lago Cavia attraverso un facile ski-veg per poi prendere la seggiovia Lago Cavia-Col Margherita e giungere in cima al Col Margherita, da cui si può ammirare, a quota 2514 metri, uno dei panorami più suggestivi di tutto il Dolomiti Superski con vista sulla Marmolada, il Civetta, il Pelmo, il Gruppo del Monzoni e il Focobon.

Un bel respiro e poi via lungo la famosa pista Col Margherita, che misura quasi 3 km con un dislivello di 650 metri: un tracciato molto tecnico e dalle pendenze impegnative, ma sempre ben innevato perché esposto a nord. Una variante più facile della Col Margherita è la pista Le Caviette, certamente più lunga ma ideale per consentire a bambini e principianti di arrivare sci ai piedi al Passo San Pellegrino.

Dal piazzale della funivia Col Margherita, attraverso la seggiovia Del Passo si arriva in zona Cima Uomo, luogo adatto alle famiglie, sempre soleggiato con tanti servizi dedicati ai bambini, dal parco giochi al campo scuola con i maestri della Scuola Sci e Snowboard Moena Dolomiti.

Per i bambini merita una sosta il Kids Paradise allo Chalet Cima Uomo, un luogo incantato dove i più piccoli possono trascorrere momenti indimenticabili fatti di giochi, sorrisi, favole e tanto divertimento. Ci sono una zona esterna e una sala riscaldata di 100 mq con servizio baby sitting. All’esterno si trovano altalene, scivoli, casette in legno, carriole e una vera Funiva… la casa della mascotte Blanco. All’interno, invece, gli spazi sono suddivisi in più aree, ognuna dedicata a un’attività diversa: la ricreazione, la lettura, il laboratorio, lo sviluppo della creatività e il relax. Tra i vari servizi offerti dal Kid’s Paradise c’è la possibilità di prenotare i baby menu per pranzo e la collaborazione con la Scuola Sci e Snowboard Moena Dolomiti.

Lo Chalet Cima Uomo offre specialità locali e internazionali di carne e pesce, il tutto accompagnato da ottimi vini (oltre 100 etichette) e per una sosta più veloce si può approfittare del fornitissimo self service.

Si prosegue con le seggiovie Gigante e Cima Uomo, per provare l’ebbrezza di sciare sulla pista Nuova Cima Uomo, teatro di numerose e importanti gare di livello internazionale e manifestazioni come le Universiadi 2013. Dalla stazione a monte della seggiovia Gigante si svolta a sinistra in direzione della seggiovia Costabella dove c’è la fermata dello skibus che dal Passo San Pellegrino in 10 minuti (8 km) porta alla telecabina a 8 posti ad agganciamento automatico Ronchi-Valbona-Le Cune all’Alpe Lusia.

Primo stop alla stazione intermedia dove si trova lo Chalet Valbona con vari servizi dedicati alle famiglie tra cui un vivace campo scuola per principianti servito da uno skilift e il parco giochi Lusialand. Grande e ricco di giochi per tutte le età, a Lusialand i più piccoli possono divertirsi e giocare sulla neve con i propri genitori o seguiti da personale specializzato. Una sala giochi interna, calda e accogliente, ospita i bambini per il pranzo. Servizio di assistenza su richiesta.

Allo Chalet Valbona l'ambiente è caldo e confortevole, i più raffinati possono abbandonarsi alle gioie del gusto con un menù alla carta che mixa sapientemente piatti di pesce, di carne e vegetariani cambiando ogni settimana.

Da località Valbona si prosegue con il secondo troncone della telecabina fino a Le Cune, a quota 2210 metri, eccezionale punto panoramico sul Gruppo del Latemar, il Catinaccio, la Marmolada, le Pale di S. Martino e la Catena del Lagorai per poi scendere lungo la pista Campo – Le Cune o la nera Direttissima e arrivare in località Campo. A metà tra le due piste c’è un’area boarder cross, mentre lungo la Direttissima c’è la possibilità di fare un percorso cronometrato.

Tornando in località Campo (1855 m), ci attende la comoda e veloce seggiovia Campo – Lastè che porta alla quota più elevata di tutto il comprensorio (2340 m). Dalla stazione di monte della seggiovia si scende a destra lungo la pista Zirmes che arriva alla seggiovia Le Fassane – La Morea. Si prosegue quindi sci ai piedi fino a Bellamonte.

Una volta giunti a Bellamonte, per tornare indietro a Falcade si prendono le due seggiovie di Bellamonte Castelir - Le Fassane e Le Fassane - La Morea, si scende lungo l’ultimo tratto della pista Zirmes. Da qui si prende la seggiovia Campo – Le Cune che porta sul crinale che guarda la valle di San Pellegrino e si scende verso località Ronchi con le piste Fiamme Oro 2 e 1.

Dal parcheggio della telecabina in località Ronchi si prende nuovamente lo ski bus che porta al Passo San Pellegrino. Si scende all’ultima fermata nel piazzale della funivia Col Margherita, si sale in funivia per poi scendere lungo la pista Col Margherita-Lago Cavia, a metà della pista trovo un bivio con le indicazioni che portano verso Passo Valles per proseguire verso Falcade con la romantica pista degli Innamorati. Finisce così una giornata intensa e ricca di soddisfazioni.