news 09.06.2015

(E)state in famiglia a Cortina d'Ampezzo

Una vacanza estiva da vivere nell’aria pura e nella natura incontaminata della montagna in totale relax

“Tutti insieme appassionatamente” e in totale relax, per una vacanza in famiglia alla scoperta delle bellezze delle Dolomiti ampezzane e delle proposte che Cortina ha pensato per i genitori e i loro bambini.

Novità di quest’estate, MammeFit, un allenamento per il benessere e la remise en forme delle neomamme che non vogliono rinunciare alla forma fisica, divertendosi in compagnia dei loro bambini. Un “allenamento itinerante”, alla scoperta dei verdi prati d’Ampezzo, consigliato alle donne che hanno partorito da almeno sei settimane. Tra i percorsi consigliati, quello dell’ex ferrovia, la ciclabile che si estende lungo tutta la conca ampezzana e oltre, accessibile comodamente dal centro di Cortina. Oppure la Strada de convento, un tempo sede della storica polveriera militare, oggi semplice passeggiata tra i prati. Alle porte del Parco Naturale, invece, inizia il percorso Pian de Ra Spines. Qui, ad accompagnare l’allenamento, lo scroscio delle cascate d'acqua e il profumo del bosco attraverso un incantevole paesaggio. Per chi ama le passeggiate slow c’è il sentiero Muuu, facile itinerario su strada sterrata, che accompagna fino a Malga Ra Stua, dove si possono vedere le mucche al pascolo. Pian de Loa, invece, è indicato per trascorrere un pomeriggio all'aria aperta vicino al torrente Boite, tra sabbia e sassi.

E per chi subisce il fascino delle stelle, da provare Astroring: una passeggiata fuori dal comune che affascinerà i bambini e gli adulti, alla scoperta dei misteri dell’universo, dei pianeti e del sistema solare, lungo due percorsi tematici: il Sentiero dei Pianeti, lungo poco più di un chilometro, permette di conoscere il sistema solare, attraverso tabelloni con foto, illustrazioni e dati dei vari pianeti e delle stelle, posizionati a una distanza che in scala rispecchia la loro reale posizione nel cielo. Il Sentiero dell’Universo permette di ripercorrere idealmente la storia dell’Universo, sempre attraverso pannelli esplicativi che illustrano le caratteristiche di stelle, nebulose, ammassi e galassie. Si parte dall'osservatorio astronomico Helmut Ullrich sul Col Drusciè (funivia Freccia nel Cielo) per poi seguire il percorso in maniera circolare e tornare all’osservatorio (www.cortinastelle.it).

Un tuffo nella preistoria con la Via dei Dinosauri, dove sono state trovate spettacolari impronte di questi rettili che risalgono a 220 milioni di anni fa, oppure raggiungendo la tomba di un cacciatore vissuto circa settemila anni fa, a 2.000 metri di quota, si può fare seguendo la Via dell'uomo di Mondeval.

Altra attività da non perdere, in questa estate 2015, è la Scuola del latte: al caseificio Piccolo Brite dell’agriturismo El Brite de Larieto, dalla seconda metà di luglio a fine agosto, i bambini dai 5 ai 12 anni possono scoprire trucchi e segreti della loro bevanda preferita, grazie a un mini corso di due ore in cui il “mago casaro” mostrerà la magia del latte che si trasforma in formaggio. Sempre all’insegna della bontà a chilometro zero, il caseificio organizza i “picnic nel fieno”: un cestino pieno di prelibatezze (panino, yogurt, friselle, biscotti) e una coperta, per passare una giornata di relax nella natura incontaminata che circonda l’agriturismo (www.elbritedelarieto.it).   

Tutti i bambini amano gli animali e a Cortina non mancano le occasioni per conoscere da vicino anche le specie più “inavvicinabili”. In località Campo, presso l'agriturismo Enrosadira, Alessia Pompanin accudisce meravigliosi cavalli islandesi, che vivono in libertà. Non sono cavalli da montare per praticare l'equitazione e passeggiare nei boschi: Alessia organizza attività didattiche per conoscerli meglio, avvicinarsi a loro, toccarli, capire come prendersi cura di loro, una “pet therapy” che fa bene ai bambini e agli adulti (agrienrosadira.blogspot.it). Anche alla Fattoria Meneguto c’è un maneggio con tante proposte dedicate a ospiti e turisti appassionati di cavalli. Ad attendere i più piccini, dei pony che possono essere accompagnati a mano per suggestive escursioni in mezzo al bosco. Per le famiglie niente di meglio, invece, delle passeggiate estive su carrozze. È inoltre a disposizione un istruttore federale di secondo livello, che effettua lezioni di equitazione, corsi di preparazione agonistica e pensionamento cavalli (www.fattoriameneguto.com).

Incontri ravvicinati anche con i rapaci e il loro affascinante mondo sono possibili grazie alla Falconeria Dolomiti: per tutta l’estate, dal 1 giugno al 30 settembre, organizza dimostrazioni di volo al Passo Falzarego. Chi non si accontenta di ammirarne il volo ma vuole conoscerli da vicino, può partecipare alla Giornata del Falconiere: un intero giorno durante il quale sperimentare le varie fasi della preparazione alle dimostrazioni, tenere il falco posato sul pugno e condividere le esperienze tipiche di un falconiere (www.falconeriadolomiti.it).

Per un’esperienza più “adrenalinica” da vivere tutti insieme, da non perdere il Parco Mission Impossible, dove i piccoli ospiti vengono accompagnati dalle Guide Alpine su una breve via ferrata nelle grotte naturali, tra teleferiche, scale sospese e un pendolo gigante (www.guidecortina.com) e il Parco Avventura Adrenalin Center: percorsi attrezzati da un albero all’altro per bambini, ragazzi e adulti, con attraversamenti sempre diversi, carrucole, ponti tibetani, cavi e reti, il tutto in completa sicurezza e nel massimo rispetto della natura (www.adrenalincenter.it).