evento 03.04.2015

Una Montagna di Libri a Cortina

Sulle tracce di Rigoni Stern Palazzo delle Poste, Sala Cultura

Da oggi, i tanti lettori che amano e hanno amato Mario Rigoni Stern hanno uno strumento in più per camminare sui sentieri percorsi dal grande
narratore. Sergio Frigo e Sara  Luchetta hanno infatti dato vita alla prima applicazione per smartphone a lui dedicata: I luoghi di Rigoni Stern, cui fa corredo un sito internet. Un modo per raccontare Mario Rigoni Stern attraverso i suoi luoghi, per percorrere “i sentieri più nascosti e difficili”; quelli in cui ha ambientato i suoi libri. E saranno proprio i  due  realizzatori  al  centro  del  prossimo  incontro  di  UNA  MONTAGNA  DI  LIBRI,  la
rassegna  protagonista  della  stagione  letteraria  di  Cortina  d’Ampezzo. Appuntamento venerdÌ 3 aprile 2015, alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste di Cortina.
SERGIO FRIGO è capo servizio al Gazzettino e gestisce un blog di politica e cultura. Ha collaborato  con  le  riviste  Airone,  Bella  Italia,   Finnegans  e  Nordesteuropa.it,  ed  è coautore con Leopoldo Pietragnoli di una Guida di Venezia della De Agostini. Ha diretto (con  Francesco  Jori  e  Gian  Mario  Villalta)  la  collana  I  grandi  scrittori  del  Nordest (Biblioteca  dell'Immagine).  Ha  pubblicato  Noi  e  loro,  il  Nordest  tra  emigrazione  e immigrazione (Canova), e Caro Zaia, vorrei essere leghista ma proprio non ci riesco (Biblioteca dell'Immagine).


SARA LUCHETTA è nata tra le Dolomiti bellunesi nel 1988. Si è laureata in Filologia Moderna all’Università di Padova con una tesi di geografia letteraria dedicata al rapporto fra spazio e narrazione nell’opera di Mario Rigoni Stern. Attualmente è impegnata in un progetto di ricerca sulle leggende delle Dolomiti raccolte da Karl Felix Wolff.

 

L’INCONTRO. Forse nessuno scrittore è stato legato alla sua terra quanto Mario Rigoni Stern. Ma pur essendo diventato una vera e propria icona del suo Altopiano egli ha saputo incarnare l’anima stessa di tutta la montagna e di tutte le periferie, diventando uno degli interpreti più autorevoli e universali del rapporto fra uomo e natura, tra storia collettiva e memoria personale. Quei sentimenti di appartenenza alla comunità e alla sua
storia e di rispetto per la natura e le persone che egli ha saputo far sgorgare dalle zolle e dalle rocce di queste montagne e dalla scorza ruvida dei suoi abitanti, li ha sempre interpretati  come  opportunità  di  condivisione,  che  diventava  disponibilità all’accoglienza: “siamo tutti  compaesani”. L’appuntamento con Sergio Frigo e Sara Luchetta è quindi per venerdì 3 aprile 2015, alle ore 18, presso il Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per maggiori informazioni:

info@unamontagnadilibri.it

www.unamontagnadilibri.it