evento 28.07.2015

Una montagna di libri a Cortina

L'albero di Courbusier incontro con Emanuele Frneti e Giovanni Montanaro - 28 luglio ore 18 Palazzo delle Poste

Lo scrittore Giovanni Montanaro ha raccontato per AD  una storia unica, insolita, di morte e di vita. La storia di un albero quasi sacro, una Paulownia, intorno alla quale Le Corbusier comincia a progettare la villa “Le Lac”. L’albero però, unico  e  insostituibile,  si  ammala  e  muore.  Fine  della  storia?  Ce  lo  racconteranno Montanaro e Emanuele Farneti, Direttore di AD, nel corso dell’incontro L’albero di Le  Corbusier.  A  UNA  MONTAGNA  DI  LIBRI,  la  rassegna  protagonista  della  stagione letteraria di Cortina d’Ampezzo. Appuntamento martedì 28 luglio 2015, alle ore 18.00, presso il Palazzo delle Poste di Cortina. Introduce Francesco Chiamulera.

EMANUELE FARNETI  è direttore dell’edizione italiana di AD. Ha diretto Men’s Health e Sportweek ed è stato vicedirettore di Panorama.  

GIOVANNI MONTANARO è scrittore e avvocato veneziano. Ha scritto racconti e testi per il teatro e ha pubblicato La croce Honninfjord (Marsilio 2007) e Le conseguenze (Marsilio 2009). Con Tutti i colori del mondo (Feltrinelli) è stato finalista al Premio Campiello 2012. Ha pubblicato Tommaso sa le stelle  (Feltrinelli).

L’INCONTRO. C’era una volta a Corseaux, sulla parte destra del lago di Ginevra. Un albero quasi sacro, una Paulownia intorno alla quale Le Corbusier comincia a progettare la Villa “Le Lac”. Albero e casa, un tutt’uno. Quell’albero è unico, nessun altro può prenderne il posto. Le Corbusier ha già quarant’anni quando progetta quella Villa. Poi l’albero si ammala e muore. Fine della storia? No. Da un ramo caduto, accade che... Una storia unica, insolita, poetica. Di morte e di vita. Ed altre cento storie di architetti di ieri e di oggi.

 

TAG ASSOCIATE